QUALE CBD SCEGLIERE?

Che abbiate appena iniziato ad assumere CBD o siate consumatori più esperti, una delle questioni più frequenti riguarda la scelta della tipologia di prodotto a base di CBD… qual è il migliore?
Ci sono tante soluzioni interessanti, ma tutte hanno caratteristiche specifiche. In questo articolo vi diamo un po’ di informazioni pratiche su ognuna così potrete scegliere e valutare in modo consapevole quale tipologia di prodotto al CBD acquistare.

Il CBD sta diventando un integratore alimentare molto diffuso, ora che è diventato legale in molti paesi è sempre più facile da reperire in moltissimi formati. Olio, infiorescenze, capsule, tisane…
Il mondo del cannabidiolo è molto variegato, ma spesso i metodi di somministrazione non sono ben illustrati ai clienti, ecco il nostro contributo per la vostra formazione sul CBD!

Set Di Tisana Cbd

Prodotti a base di CBD

Come abbiamo anticipato c’è una sostanziale differenza tra i vari metodi di somministrazione di del CBD: ad alcuni piace l’idea del joint carico di infiorescenze al CBD, altri invece vogliono evitare completamente il fumo e preferiscono assumere un prodotto per bocca, come l’olio… ma che succede se siete schizzinosi e non vi piace il sapore erbaceo del CBD? Beh, ci sono le capsule! Se invece volete avere il massimo dei benefici sulla vostra pelle ci sono i prodotti cosmetici! Insomma stiamo parlando di un mondo davvero complesso… ecco una breve ma utile guida ai prodotti a base di cannabidiolo presenti sul mercato italiano con tanto di spiegazione della loro azione sull’organismo e delle caratteristiche specifiche.

Una delle questioni più frequenti riguarda la scelta della tipologia di prodotto a base di CBD…
qual è il migliore?

Infiorescenze CBD

Le famose infiorescenze di cannabis ricche di CBD sono disponibili in moltissime varietà, per vedere quanto sono efficaci basta guardare la percentuale di cannabinoidi che contengono, ne esistono contenenti mix di cannabinoidi (spesso THC) oppure a prevalenza di CBD (come la cannabis legale italiana). Per consumarle in modo canonico si possono rollare le infiorescenze in un joint (nei paesi nel quale questa mossa è legale!) ma sono anche perfette come base per creare con le proprie mani edible, infusi ed estratti.. insomma questo è certamente il prodotto “originale” e quello più versatile. Ovviamente è anche quello più difficile da dosare, se quello che cercate è una quantità precisa di CBD da assumente giornalmente in modo rigoroso e magari senza troppa fatica forse non fa per voi, se vi piace dilettarvi nel rollare e aspirare invece lo amerete.

Olio CBD

Gli oli concentrati di CBD vengono realizzati diluendo un estratto di CBD proveniente delle infiorescenze in un olio vettore, nel nostro caso gli oli CBD Sensitiva hanno una base certificata farmaceutica con olio MCT a base di cocco. Anche in questo caso la presenza di CBD è segnalata dalle percentuali che troverete sulla confezione, più è alta la percentuale e più l’olio è potente. Il bello dell’olio al CBD è che agisce abbastanza velocemente (soprattutto quando assunto sotto alla lingua), inoltre è facilissimo da dosare grazie al pratico conta gocce e alla presenza delle percentuali sulle confezioni, che vanno dal 5% al 25%. Questa è senza dubbio una delle soluzioni più efficienti e discrete, infatti è anche una delle più amate da chi prende il CBD per motivi di salute.

Edibles, Drink e Tisane

Gli edibili al CBD sono sempre più diffusi, l’importante è sapere che quando si consuma un cibo alla cannabis il CBD e gli altri cannabinoidi in esso contenuti saranno disponibili più lentamente ma avranno poi un effetto potente e duraturo nel tempo, con un rilascio lento e prolungato.
Le Tisane di CBD stanno prendendo piene sempre più velocemente, spesso fornite in comode bustine ad immersione, composte da ingredienti di vario genere che ne arricchiscono il sapore.
Innumerevoli sono i benefici rilasciati nell’assunzione della Tisana CBD, dalla concentrazione al rilassamento, spesso usate per alleviare il sonno e il rilassamento del corpo.

Vaporizzatori di CBD

I vaporizzatori sono oggi una soluzione molto in voga, negli USA (in molti stati) sono quelli che vanno per la maggiore mentre in Italia ancora non sono altrettanto diffusi quando si parla di CBD e cannabinoidi. In pratica riscaldano una sostanza ad una certa temperatura, trasformando i suoi principi attivi in vapore senza attuare combustione (evitando quindi molti degli scarti tossici per le vie respiratorie tipici dei joint). Esistono modelli che lavorano partendo dalla pianta mentre altri si utilizzano con liquidi concentrati specifici per i vaporizzatori. Una volta inalato il vapore carico di CBD arriva nei polmoni e viene rilasciato nell’organismo per poi venire assorbito dal flusso sanguigno. L’effetto è decisamente rapido, proprio come per le infiorescenze classiche consumate in un joint, e si percepisce che i cannabinoidi stanno facendo effetto nel giro di pochi minuti.

Creme e Prodotti Beauty

Il CBD fa benissimo anche alla pelle, gli esperti di cosmesi e prodotti di bellezza lo sanno, ha potenti doti antinfiammatorie, curative, seboregolatrici ed è anche un antibatterico. Ecco perché è una buona idea prendersi cura del corpo con il cannabidiolo non solo dall’interno ma anche dall’esterno con creme e lozioni. Ovviamente l’effetto si concentrerà sullo strato cutaneo perché le creme ricche di CBD attivano direttamente i recettori della cute presenti nell’area in cui vengono applicate, in questo modo possono dare sollievo nel giro di 5-10 minuti alla pelle infiammata e dolorante ma anche aiutare nel tempo ad avere il colorito perfetto e una cute sana, giovane e splendente.

Disclaimer importante: I punti di vista, le informazioni o le opinioni espresse dai collaboratori di Ethera sono esclusivamente quelli personali e non rappresentano necessariamente le visioni del gruppo. Il contenuto è destinato ad essere usato solo per scopi informativi. É molto importante fare la propria analisi prima di fare qualsiasi investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.